Chiesa superstar sotto gli occhi di Mancini. Roma, la storia si ripete

Come contro il Manchester United nel 2007 e il Bayern Monaco, con Rudi Garcia allenatore, scrive il Corriere dello Sport – Stadio. Per la Roma la storia si ripete in una serata che probabilmente segnerà la fine della storia d’amore con Eusebio Di Francesco. E’ stata la notte di Federico Chiesa, che sotto gli occhi di Roberto Mancini ha realizzato la prima tripletta della sua carriera destinata a traguardi fino a poco tempo fa insperati. E’ stata anche la notte di Pioli, Muriel e Corvino, ma anche quella senza anima di una Roma che dopo i tre gol presi nel secondo tempo di Bergamo viene umiliata: difesa ‘alla Zeman’ (che fa divertire gli avversari) al 18′ siamo già 2-0 e disastro finale: Dzeko si fa cacciare dopo aver insultato l’arbitro e la Fiorentina dilaga.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies