Fiorentina, soltanto 38 le assenze per infortunio. Il dott. Pengue alla Gazzetta dello Sport: "Pedro abile e arruolabile"

I viola sono la squadra con il minor numero di infortuni in Serie A, al secondo posto il Torino

Per la Fiorentina le assenze per infortunio sono state solo 38. Al secondo posto c’è il Torino con 52 e la media per i club del massimo torneo è di 104. Ribery, ad esempio, non giocava titolare cinque partite consecutive da cinque anni. Su La Gazzetta dello Sport troviamo le parole del dottor Luca Pengue: "C’è un caso di cui andiamo particolarmente fieri: Pezzella ha recuperato in soli 18 giorni da un problema al collaterale di 2°-3° grado. L’alimentazione? Abbiamo modificato di poco il menù post partita. Carboidrati entro un’ora dalla fine della gara e dopo proteine. Abbiamo inserito anche il sushi, a esempio. In più il cuoco che ci segue in trasferta propone sempre prodotti del territorio. Rispetto alla passata stagione abbiamo inserito trattamenti su organi viscerali e dry-needling che ha dei punti in comune con l’agopuntura. Nel campionato scorso i giocatori hanno fatto 2972 sedute di lavoro preventivo individuale. Prendete Federico Chiesa, la sua preparazione estiva non è stata semplice ma abbiamo iniziato a lavorare con lui nel ritiro negli Stati Uniti e adesso sta alla grande. L’ultimo arrivato Pedro era stato presentato come un atleta a rischio. Il brasiliano ha subìto una lesione del crociato gestita e poco tempo fa ha avuto una piccola lesione muscolare. Dal punto di vista medico è abile e arruolato.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies