Antognoni: “Var da rivedere. Bene Chiesa e Muriel, Benassi ha fatto quello che doveva fare”

Intervenuto in zona mista, il club manager viola Giancarlo Antognoni ha parlato nel post partita di Chievo-Fiorentina: “La partita è stata combattuta, ben giocata da entrambe le squadre. Ci sono stati tanti episodi sia a favore che a sfavore nostro, anche noi possiamo recriminare per il rigore dubbio per il mani di Gerson. Moralmente i giocatori hanno acquisito tranquillità, vincere oggi era importante. Chiesa? Oggi ha dimostrato maturità, di essere un trascinatore e un killer quando ne ha l’occasione. Sia lui che Muriel hanno galvanizzato la fase offensiva. Due espulsioni consecutive? Benassi ha fatto quello che doveva fare, ha salvato il gol. Con i giovani che abbiamo abbiamo anche la possibilità di fare.

Abbiamo trovato un Chievo molto determinato, gli otto punti di questa squadra li penalizzano ma possono ancora sperare di giocarsi la salvezza. Var? C’è qualcosa da rivedere, qualsiasi episodio succeda in area si valuta anche affrettatamente. Ci vogliono delle regole ben strutturate, altrimenti si va incontro a queste cose. Lafont? Ha avuto quel problemino del gol subito, in quel caso la Var ci ha aiutato. Però poi ha fatto delle buone parate come nel rigore, che ha cambiato l’andamento della partita. Roma? La Coppa Italia è un obiettivo importante, ci puntiamo molto e mercoledì c’è l’occasione di giocarci i quarti. Il pubblico sarà dalla nostra parte, oggi parevano più numerosi i nostri di quelli del Chievo. Abbiamo iniziato bene la settimana qui a Verona, ora testa alle prossime gare”.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies