Moena, ritiro flop. “Persi 800.000 euro, ci devono risarcire”. E il prossimo anno…

Un ritiro decisamente sotto tono quello di quest’anno a Moena. Tema della discordia – secondo quanto riporta La Repubblica – la seconda parte della spedizione viola sulle Dolomiti, con la prima squadra negli States e i giovani della Primavera a Moena. “Secondo i flussi di turisti, con stime che ormai sono consolidate nel tempo, registriamo un mancato incasso di circa 800.000 euro” . È questa la cifra che ha calcolato Andrea Weiss, direttore dell’Apt Val di Fassa. “Con la Primavera abbiamo avuto anche un calo dal punto di vista mediatico, senza contare la poca presenza sugli spalti e in paese a fronte di 7- 800 tifosi stanziali durante la settimana e 2-3.000 nel weekend”. Weiss si dice comunque pronto a trovare una mediazione che possa accontentare entrambe le parti. “Ci siamo incontrati con Barone è una persona squisita e capisco ci siano degli interessi con la Fiorentina in America, ma è anche vero che la proprietà precedente aveva concordato con noi un contratto ancora in essere”. Da accordi ufficiali i viola dovrebbero svolgere il ritiro a Moena anche nel 2020 ma è ovvio che da queste parti attendono prima un chiarimento. E un risarcimento.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies