Ribery ha scelto la Fiorentina, trattativa ritardata per evitare le “trappole fiscali”

Ribery ha accettato la proposta della Fiorentina. Un contratto biennale da quattro milioni di euro più un bonus di qualche centinaio di migliaia di euro, forse mezzo milione, che sarà legato alle partite giocate dal nuovo arrivato. La pratica è in mano ai rispettivi avvocati per gli ultimi dettagli. La pazienza di Daniele Pradè sarebbe stata premiata, settimane e settimane di trattativa, aggirando le trappole fiscali che erano i veri ostacoli, le barriere più pericolose. Fastidiosi inghippi legali che i legali delle controparti hanno guardato in controluce e che hanno costretto Pradè e Commisso ad aspettare. Lo riporta Stadio in edicola oggi.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies