Caso Mancini, ora indaga la Finanza: nel mirino il patron del Perugia

La procura di Perugia indaga sulle presunte plusvalenze della vendita dei giocatori del club umbro e tra le operazioni sulle quali occorrerà far luce c’è anche il passaggio di Gianluca Mancini all’Atalanta. La notizia è riportata da La Nazione che riporta anche stralci di intercettazioni. «Ma se io ho un rapporto con Percassi, presidente dell’Atalanta e gli dico “Luca mi devi fare un favore io devo finire la stagione, prendimi un giocatore a 1 milione di euro”», dice il patron degli umbri, Santopadre, a un interlocutore che lo interrompe: «Questo non lo posso dire perché allora è vero che c’è un contratto simulato». La vicenda della vendita di Mancini per 300.000 mila e Santopadre jr per 1,9 milioni di euro all’Atalanta era già nota. Il pm dell’inchiesta spiega: «Le conversazioni lascerebbero configurare o una truffa di rilevante entità ai danni della Fiorentina o, accogliendo la prospettazione di Santopadre, il reato di falso in bilancio».





Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies