Batistuta: "Sarei rimasto...". E su Edmundo...

Il Re Leone parla dei suoi anni in viola

All'indomani della conferenza di presentazione del suo film "El numero Nueve", l'ex centravanti della Fiorentina Gabriel Omar Batistuta ha parlato ai microfoni del Corriere dello Sport. Spazio al tema relativo ai suoi problemi alle caviglie, che hanno quasi portato l'argentino all'amputazione delle gambe: "Avevo la sensazione di disporre di poco tempo per dimostrare il mio valore, quindi non potevo fermarmi due o tre mesi per una distorsione. Quando ho smesso poi ho pagato tutto". Non manca inoltre il ricordo dei giorni trascorsi a Firenze, con un sassolino in particolare che il Re Leone si vuol togliere dalla scarpa: "Non avrei voluto andar via, ma quando diedero a Edmundo il permesso di raggiungere il Brasile per il Carnevale si ruppe il rapporto con la dirigenza. Avevo dato le mie caviglie alla Fiorentina... e nel momento del bisogno di tutti mandavano un compagno in vacanza".



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies