Il commosso Commisso: "Un'emozione tremenda, pensavo di portare sfortuna"

Il presidente duro sui cori razzisti a Duncan: "Non so se sono stati i nostri tifosi. Ma io questi tifosi non li voglio"

Un'emozione tremenda. Così l'ha definita Rocco Commisso, quasi incapace di esultare a fine partita, tanta era stata la sua emozione: “Quanta paura, ma siamo riusciti a vincere - ha detto a fine partita - E’ un’emozione tremenda per me. I nostri tifosi sono stati incredibili. La squadra non ha fatto un bel primo tempo ma poi hanno giocato con il cuore. Pensavo di portare sfortuna ma abbiamo vinto. Ora voglio portare qualcosa di buono anche in casa. Castrovilli? L’avete visto che giocatore eh! Grazie a Pradè che gli ha rinnovato il contratto. Bravo anche Dragowski". Poi lam stoccata sui cori razzisti a Duncan che hanno causato l'interruzione momentanea della partita: "Non so se sono stati i nostri tifosi. Ma io questi tifosi non li voglio. Queste cose non mi piacciono proprio”.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies