Chiesa, è rottura con la Fiorentina. Inter e Juve alla finestra, aspettando Rocco…

Problemi umorali e fisici, il tutto accedeva esattamente una settimana fa, quando dopo gli scatti, le invenzioni e il primo gol in maglia azzurra Federico Chiesa è tornato a Firenze dalla Nazionale. La Gazzetta dello Sport ricostruisce il caso relativo al n° 25 viola, che al rientro al Centro Sportivo è tornato tutt’altro che carico, anzi. Intristito e con un fastidio agli adduttori: solo domani tornerà ad allenarsi in gruppo in vista della delicata sfida con il Lecce, ma se giocherà lo decideranno Montella e… il medico.

Già con la testa altrove, dopo il braccio di ferro con Rocco Commisso le strade del giocatore e della Fiorentina sono state due rete parallele e adesso, con soli due anni di contratto, è proprio Chiesa ad avere il coltello dalla parte del manico. Il presidente è pronto ancora ad offrirgli l’allungamento del contratto e gli stessi soldi di Ribery, ma Inter e Juve tornano di moda. Secondo il quotidiano infatti, il padre Enrico è pronto ad affidarsi ad un grande procuratore per la sessione di giugno, e non vorrebbe stracciare l’accordo verbale raggiunto da mesi con i bianconeri. La Fiorentina non farà prigioniero il ragazzo, ma l’arrivo imminente del tycoon americano sarà l’occasione per cercare di sbrogliare la matassa.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies