Stadio, no all’offerta condizionata. “Commisso rispetti il bando”

Il patron della Fiorentina Rocco Commisso non ha ancora preso una decisione netta sul bando per l’acquisto dell’area sud della Mercafir quello lanciato da Palazzo Vecchio che scadrà il 7 aprile. Ma se Commisso esita chi non arretra di un passo è Palazzo Vecchio. I tecnici comunali – scrive La Nazione – hanno studiato l’operazione e ora quello che filtra dal Palazzo è che non è tecnicamente e legalmente possibile presentare un’offerta condizionata al bando pubblico. Sarebbe esclusa e non potrebbe essere oggetto di valutazione da parte della commissione incaricata. Quello che filtra dal palazzo comunale quindi è un messaggio chiaro al presidente della Fiorentina: se vuole partecipare al bando deve farlo alle condizioni pubblicate e rese note. Non esistono scorciatoie o strade alternative. Le carte sono chiare: un bando pubblico prevede il rispetto delle condizioni del bando stesso da parte di chi vuole partecipare alla gara.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies