Sonetti. "Pioli e Iachini due professionisti"

Le parole del mister toscano a RadioBruno

Parallelo Pioli-Iachini? Sono due allenatori bravi che cercano di risistemare nel miglior modo possibile la situazione delle due squadre. Non c’è bisogno di dire altro, perché se allenano in Serie A si tratta di professionisti con capacità. Poco mediatici? Abbastanza ingiusto fare queste considerazioni, sono discorsi di voi giornalisti. Non so se le società la pensino allo stesso modo. Ci sta che vengano confermate come no, visto che stanno facendo bene entrambi.

 

Inzaghi e Gasperini? Tecnici celebrati che meritano di essere sulla cresta dell’onda. Il tecnico dell’Atalanta sta facendo cose straordinarie, in una grande squadra è stato trattato male, quando può lavorare con tranquillità e dimostrare il proprio valore. Quando gli viene data fiducia bisogna saperlo supportare, anche quando ha delle difficoltà. Perché poi dimostrano di essere all’altezza della situazione, guardiamo l’esempio di Inzaghi che adesso sta lottando per il campionato, con la Lazio che è una delle migliori squadre. Pioli? un allenatore è importante per la squadra, ma senza giocatori importanti è dura poter dare un’identità definita. Non credo fosse responsabilità di Stefano. La classifica e la corsa allo scudetto? Credo che la Juve sia ancora la squadra che può vincere il campionato, nonostante le polemiche su Sarri e il gioco mancante. Là dietro? È una bella corsa, ci sono squadre in netta difficoltà come Brescia e Spal ed altre che corrono forte, ad esempio il Lecce. Rimpianto per non avere allenato la Fiorentina? Noi toscani siamo abituati a vedere quella viola come una panchina particolare, ma non ci sono arrivato e va bene così.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies