Elezioni Regionali: Giani verso il successo con il 47,7% delle preferenze contro il 41,2% raccolto da Ceccardi

Le prime dichiarazioni del futuro presidente della regione: "Sono felice e sereno perché sento che questo è un risultato che premia la Toscana"

Il candidato a presidente della Regione Toscana per il centrosinistra Eugenio Giani ha raggiunto Palazzo Strozzi Sacrati in piazza Duomo a Firenze, sede della presidenza della giunta regionale e anche il luogo dove giungono i risultati all'ufficio elettorale. Giani è entrato nel palazzo, ha salutato i dipendenti incontrati nel tragitto ed è salito ai piani superiori. Nel palazzo è allestita anche la sala stampa. Secondo gli ultimi dati si assesta il consenso di Eugenio Giani al 47,7% dei voti contro il 41,2% di Susanna Ceccardi (centrodestra) e il 6,2% di Irene Galletti (M5S).

 "Sono felice e sereno perché sento che questo è un risultato che premia la Toscana, il voto dei toscani per la Toscana. Dedico il successo a mia moglie". ha detto appena arrivato nella sede del suo comitato elettorale. "A ciascuna delle sei liste della mia coalizione dico un grande grazie", aggiunge Giani, salutando il presidente dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, arrivato a Firenze per festeggiare la vittoria del centrosinistra. Il Partito democratico si conferma la prima forza in Toscana. Alle elezioni regionali, secondo una proiezione sul voto di lista di Opinio per la Rai, il Pd raggiunge il 34,4% contro il 22,6% della Lega, il 13% di Fratelli d'Italia, il 7,3% del M5S. Molto al di sotto delle attese con appena il 3,7% Italia viva. Seguono Sinistra civica ecologista (3,4%), Toscana a sinistra (2,5%), Orgoglio Toscana (2,5%), Europa Verde (1,9%), Toscana civica (1,2%).



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies