L'ASL Toscana Centro blocca i nazionali viola: sono in tredici a non poter rispondere alle convocazioni

Ad isolamento terminato, dunque da domenica prossima, è possibile che gli azzurri della Fiorentina possano aggregarsi

Tredici giocatori che avevano ricevuto la chiamata dalle rispettive Nazionali, da Caceres con l’Uruguay a Martinez Quarta con l’Argentina, sono stati tutti bloccati dall’Asl Toscana Centro. Che poi è la stessa decisione toccata alla Roma, come conseguenza della positività di Dzeko, ma anche a Lazio, Genoa e Inter. I giocatori del Sassuolo dovranno aspettare la giornata di domani, quando terminerà l’isolamento fiduciario e i singoli potranno raggiungere le rispettive Nazionali.

Come accaduto già il mese scorso a Bonucci e Chiellini, ad isolamento terminato, dunque da domenica prossima, è possibile che gli azzurri della Fiorentina (Biraghi e Castrovilli per la maggiore, Cutrone, Brancolini e Dalle Mura per la Under 21) possano eventualmente aggregarsi al resto della delegazione, in vista della gara contro la Bosnia (la partenza per Sarajevo è in programma per martedì, mentre gli azzurrini saranno di scena a Pisa con la Svezia).



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies