Barone a La Gazzetta dello Sport: "Con Cesare andremo all'attacco"

Il dg viola parla alla rosea

Joe Barone, ancora positivo al virus, è stato intervistato telefonicamente dalla Gazzetta dello Sport:

L’inizio del rapporto con Prandelli

E’ stato Prandelli a volere la Fiorentina. Questo afferma Joe Barone, che lo ha conosciuto in occasione dell’evento in memoria del giornalista Alessandro Rialti. “Avrei parlato ore e ore con lui. Non mi ha promesso nulla, alla fine io e Pradè abbiamo detto a Rocco che lui era l’uomo giusto”. Le idee di Prandelli piacciono a Barone, convinto che i tre attaccanti, Ribery, Castrovilli e Amrabat trarranno benefici dalla nuova guida tecnica. Callejon e Quarta lavoreranno bene, ma “vietato parlare di stagione già conclusa. E Prandelli è d’accordo”. Le scuse, chiosa il DG, sono finite.

I mancati arrivi

Barone respinge al mittente i nomi di Spalletti e Sarri, in nome della necessità di proteggere Prandelli e il suo lavoro: la società è con lui al 100%. “Milik e Piatek? Abbiamo già gli attaccanti giusti, non vedo l’ora di vederli lavorare con il Mister”. Che verrà affiancato da Donadel, come è successo ad Aquilani con Iachini. “Dettagli, ma importanti…”



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies