Vlahovic glissa sul futuro, rinnovo in sospeso. Ultimi giorni caldi per Pulgar e Callejon

Lo scorso anno la società ha rinnovato i contratti di Castrovilli, Sottil e anche Ranieri: tutti gli accordi coi migliori giovani sono stati prolungati

Ventuno anni compiuti ieri e una carriera luminosa davanti. Resta da stabilire – si legge sul Corriere Fiorentino – quanto tempo ancora Dusan Vlahovic indosserà la maglia viola per la quale prova un forte legame e alla quale è legato da un contratto fino al 2023. Lo scorso anno la società ha rinnovato i contratti di Castrovilli, Sottil e anche Ranieri: tutti gli accordi coi migliori giovani sono stati prolungati. Il suo, che sembrava destinato alla stessa sorte, è stato lasciato in sospeso. E per adesso lì rimane.

Intanto lunedì prossimo chiuderà il calciomercato, Pradè ha annunciato che non ci saranno altre operazioni in entrata dopo Kokorin e Malcuit. Nonostante d.s. e allenatore siano d’accordo sugli acquisti già sufficienti, ieri al centro sportivo è arrivato il manager Alessandro Moggi. In estate ha mediato per l’arrivo di Callejon alla Fiorentina, oggi sempre più defilato. Il Valencia invece si è fatto avanti per Pulgar, ma la società si oppone. C’è tempo fino alle 20 di lunedì per chiudere su entrambi i fronti.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies