Superlega: ieri riunione infuocata, Milan, Juve e Inter nel mirino ma il fronte che ha chiesto dimissioni di Dal Pino non si rompe

Secondo la Gazzetta dello Sport la Fiorentina si oppone comunque al progetto Superlega

L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport - parlando del tema legato alla Superlega - riporta le reazioni più o meno conclamate degli altri 17 club di Serie A dopo la scelta da parte di Juve, Milan ed Inter di aderire al nuovo format europeo con altre squadre blasonate. Dopo la riunione di Lega di ieri, i club hanno rinviato l’appuntamento (magari in presenza) a martedì: giorni che nel frattempo saranno utili a capire come evolve la situazione. Un’idea interna alla Lega, presieduta da Paolo Dal Pino, porta a ipotizzare un riavvicinamento tra le parti: un danno simile è del resto considerato intollerabile. Juve e Inter fanno parte del blocco dei 7 che condividono strategie (anche se la Roma per il momento preferisce non esporsi): le altre 5 (Lazio, Napoli, Atalanta, Fiorentina e Verona), pur opponendosi al progetto, non hanno però rotto il fronte.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies