Vlahovic e un cucchiaio da fenomeno: il serbo sempre più determinante nella stagione viola

Ma in ottica futura la Fiorentina deve guardarsi da Roma, Milan e Borussia Dortmund

Ci vuole anche un po' di faccia tosta. Così La Nazione sul cucchiaio di Vlahovic che ha portato avanti la Fiorentina ieri contro la Juventus, una pazzia non annunciata a nessuno (come invece fece Totti a Euro 2000 con Maldini) e rimarcata con un'esultanza che ha ricordato Luca Toni. Il quotidiano ricorda che il bottino di Gilardino 2008-2009 dista ormai solo due centri. L'incidenza del serbo sui punti in classifica della Fiorentina tocca il 35%, cifre che ben spiegano gli interessi dei top-club. Il Corriere Fiorentino aggiunge che non si registrano passi avanti sul contratto: la Fiorentina è ferma a 2 milioni di ingaggio, gli agenti temporeggiano e si guardano intorno. Milan e Roma in Italia, Borussia Dortmund all'estero sono solo tre delle squadre interessate. E Vlahovic continua a segnare, aiutando la squadra nel presente ma complicando tutto per l'estate.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies