Gattuso, un mercato con le ali: Politano tra i primi obiettivi. Gli altri nomi

Il gioco di Gattuso predilige esterni offensivi capaci di giocare con il piede invertito: i nomi che rispondono a questo identikit

Nella storia del lungo corteggiamento che ha portato Gennaro Gattuso a dire sì alla Fiorentina, ci sono stati momenti in cui l’accordo sembrava essere bruscamente in bilico. E questo è successo, secondo quanto scrive il Corriere Fiorentino, a causa di aspetti tecnici, in particolare rivolti al mercato. Per Barone la rosa era da ritoccare, per Rino da stravolgere. E’ dovuto scendere in campo il Presidente viola, Rocco Commisso, per chiamare l’allenatore e fornirgli tutte le garanzie per arrivare ad un accordo.

E tutta l’attenzione, adesso, è rivolta proprio alla costruzione della squadra, scrive il giornale. Con un punto di partenza: il 4-2-3-1 mutabile, in qualche occasione, in 4-3-3. Basta questo per comprendere come la rosa della Fiorentina non abbia gli interpreti giusti per quel tipo di disposizione. In particolare, è lampante la carenza di esterni offensivi. Un vero e proprio punto di forza nello sviluppo di gioco del tecnico. Ecco perché servirà gente veloce, forte nell’uno contro uno, capace di saltare l’uomo e di giocare tra le linee. Non è un caso tra i primissimi nomi fatti dall’allenatore alla società troviamo quello di Matteo Politano. Esterno della nazionale che risponde ad un altro aspetto fondamentale per il tecnico: le ali devono giocare con i piedi invertiti. E Matteo in quest’ottica casca a pennello, in quanto predilige partire dalla destra e rientrare verso il centro per liberare il suo devastante mancino. Un altro nome che risponde a queste caratteristiche e che per questo va tenuto d’occhio è quello di Riccardo Orsolini. Anch’esso mancino a destra e, dopo due stagioni e mezzo a Bologna, pronto per una nuova esperienza. Certo, l’ideale per il tipo di gioco di Gattuso, si legge, sarebbe Berardi. Ma come per Boga(altro obiettivo viola) si dovrà fare i conti con i prezzi altissimi stipulati dal Sassuolo. Per Domenico il prezzo, infatti, non è inferiore ai 30 milioni.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies