Jacobelli: Mendes non è il manager di Gattuso

Su Tuttosport, l'editoriale del direttore: la rottura con Gattuso frutto di divergenze con il club sul mercato

Mendes non cura gli interessi di Gattuso. E infatti mai un giocatore del portoghese è stato acquisto da una squadra allenata da Rino. Così Xavier Jacobelli in un editoriale pubblicato da Tuttosport, quotidiano di cui Jacobelli è direttore. "Non si tratta del suo procuratore, ma di un amico - si legge - La rottura tra Gsttuso e la Fiorentina è arrivata per divergenze con il club sulla strategia di rafforzamento e Sergio Oliveira è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. I Viola hanno ritenuto spropositate le richieste del Porto e quindi le commissioni, ma non regge il resto perché Mendes non cura gli interessi di Gattuso. Infine, l'ex allenatore del Napoli è stato contatto dal Tottenham dopo il divorzio dalla Fiorentina e non prima. Levy ha subito assecondato l'intuizione di Paratici, ma osteggiata da chi, presso il numero uno del club, ha una voce molto ascoltata e si è fatto sentire. Ora sembra che il favorito sia Nuno Espirito Santo, tecnico del Wolverhampton, territorio di Mendes amico di Gattuso".



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies