L'Equipe: Ikone show, ma il futuro?

Il quotidiano francese esalta l'obiettivo viola

Due assist e la palma di migliore in campo: l'Equipe celebra Jonathan Ikoné dopo la vittoria del Lille a Wolfsburg che qualifica come prima nel girone la squadra francese. L'esterno vale 8 in pagella e grazie alle sue accelerazioni che hanno spaccato in due la partita. L'assist per Burak Yilmaz è l'apriscatole della partita, quello a Gomes la pietra tombale per i tedeschi. In mezzo ha quasi segnato uno splendido gol - scrive il quotidiano transalpino - ma ha anche perso due palloni nella ripresa che potevano essere sanguinosi per i suoi. Di fatto però è stato lui la scheggia impazzita del match. E' l'uomo giusto per ribaltare il campo e far uscire i suoi da situazioni pericolose, come all'11° quando da un corner per il Wolfsburg è ripartito sulla fascia e fornito l'assist per l'1-0: una situazione quasi inimmaginabile appena trenta secondi prima. La sua velocità e la capacità di entrare dentro al campo è stata determinante, e la ciliegina sulla torta prima di uscire all'83° è il secondo assist di giornata per lo 0-3 che chiude i conti. E se in Ligue 1 le sue prestazioni non sono ancora all'altezza della scorsa stagione (1 gol, 0 assist), la sua cessione sarebbe un duro colpo - sottolinea l'Equipe -. Ikoné non ha fatto molto per smorzare le voci su una possibile partenza di gennaio, e quel "vedremo" nonostante la qualificazione agli ottavi alimenta i dubbi sul suo futuro.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies