La Repubblica: Vlahovic-Fiorentina. Non doveva finire così

Il commento al maxi affare sul quotidiano di oggi

Repubblica commenta in maniera forte l'addio di Dusan Vlahovic. "Non doveva finire così. Che Vlahovic volesse andare via era chiaro da molto tempo. Che la Fiorentina lo volesse vendere a gennaio sinceramente no, e Commisso si è preso un bel rischio. Qui non c’entra di chi sia la colpa, non ci interessa. E i discorsi sulla riconoscenza ci fanno sorridere…". Si apre così il commento del noto quotidiano, che vede la Fiorentina in una situazione davvero complicata. Privarsi di un giocatore da 33 gol e sostituirlo con una scommessa è un azzardo che la società viola non si può assolutamente permettere. Inoltre, viene sottolineato il peso dell'assenza del serbo sull'esito del campionato viola. Se l'Europa stava diventando sempre più una certezza, adesso si è trasformata in un sogno destinato a rimanere tale. Troppe incognite, poche certezze. Italiano dovrà lavorare al meglio, per adattare velocemente il nuovo attaccante. Conclude Repubblica: "...Peccato che sia andata così, con questo finale un po’ troppo anticipato che ci lascia sballottati tra dubbi e rimpianti. E senza l’Europa non tutti vivranno felici e contenti. Vlahovic potrà godersi il suo trasferimento milionario e i suoi sogni di gloria, la società viola una bella plusvalenza, mentre i tifosi, spettatori inermi di questo assurdo teatrino, rimarranno come sempre con le pive nel sacco e con l’ennesimo affarone chiuso con la Juventus".



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies