Metamorfosi viola: le mosse di Italiano che hanno cambiato il destino

E soprattutto il rendimento contro le ''big''

Approccio offensivo e intensità elevata al massimo, con un pressing totale fin dall'inizio. Grande gioco, ma zero punti. Accadeva contro Inter e Napoli all'andata. E la domanda sorse spontanea: come competere con le big senza snaturarsi? Vincenzo Italiano ne parlò a lungo con staff e giocatori. Così ecco l'inserimento di Igor, il cambio continuo di interpreti nel tridente per avere una catena più votata all'attacco e l'altra più di copertura. Il prezioso apporto di Saponara nel tenere unita la squadra e permettere al centrocampo di accorciare rispetto all'attacco. Mosse che hanno permesso uno schieramento più compatto contro le big e non è un caso che Riccardo abbia giocato contro Napoli, Atalanta, Juventus e Inter. Calcio offensivo, ma con gestione del possesso e alternanza del ritmo. La Fiorentina ha invertito la rotta e va a caccia dell'Europa. Lo scrive La Repubblica.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies