Biraghi: "All'andata un'ingiustizia"

Il capitano viola poi si sofferma sul suo futuro "Firmo in bianco"

Cristiano Biraghi ha rilasciato un'intervista a Tuttosport in vista di Juventus-Fiorentina di domani sera. Il capitano viola è fiducioso visto anche quanto la squadra di Italiano è riuscita a fare in trasferta contro l'Inter e contro il Napoli.


Biraghi torna sulla gara d'andata: "Risultato ingiusto - dice -. Se c'era una squadra che meritava di vincere, quella era la nostra, per la prestazione e le tante occasioni. Faremo di tutto per rifarci e riscattare quella ingiustizia".

 terzino dice che la Fiorentina si giocherà tutte le sue carte al 100%: "Abbiamo tantissima voglia di andare in finale, per noi, per il nostro presidente, per i nostri tifosi. Sarebbe come un figlio che regala al padre la gioia più bella".

Biraghi si sofferma poi su Vincenzo Italiano, l'autore della svolta ammette il capitano: "Già dopo le prime settimane di lavoro gli dissi: 'Somigli ad Antonio Conte'. Dal punto di vista tecnico-tattico sono all'opposto, ma sono simili per temperamento, carattere, per come sanno caricare il gruppo.

Ne parlavo qualche giorno fa con il mio procuratore: potrei rinnovare in bianco e ai dirigenti con i quali ho un bellissimo rapporto direi: 'Mettete voi le cifre'. Finché potrò dare il massimo per questa squadra e questa gente, io ci sarò e non mi tirerò mai indietro".



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies



Lascia un commento
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies